Vai a sottomenu e altri contenuti

Dal 21 gennaio le domande a sostegno del sistema economico e salvaguardia del lavoro a seguito dell’emergenza da Covid-19

 

L’Assessorato regionale del Lavoro ha pubblicato l’avviso a sportello per la concessione di una indennità una tantum a compensazione del mancato reddito, a causa del protrarsi della sospensione/riduzione delle attività lavorative a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19.

L'intervento è finanziato a valere sull'art. 12 ter L.R. 23 luglio 2020, n. 22.

Beneficiari dell’avviso sono i lavoratori autonomi, con o senza Partita IVA, operanti nei seguenti ambiti:
- organismi, agenti e scuole professionistiche del settore dello spettacolo dal vivo, teatro, musica, cultura, danza, inclusi i professionisti e i tecnici del settore audiovisivo e cinema, spettacoli pirotecnici;
- organizzazione di feste e cerimonie, compresi i commercianti di abiti da cerimonia;
- agenzie di viaggio;
- palestre;
- discoteche e discopub.

Sono altresì inclusi tra i destinatari gli ambulanti al dettaglio dei mercati locali non beneficiari di altri interventi similari a valere sulla legge regionale 23 luglio 2020, n.22.

Le risorse finanziarie da erogare ammontano complessivamente a 7.300.000 euro.
L’indennità una tantum prevista è pari a 7.000 euro per ciascun beneficiario.

La presentazione delle Domande di indennità telematica (DIT), potrà essere effettuata a partire dalle ore 10.00 del 21 gennaio 2021 e fino alle ore 23.59 del 22 febbraio 2021 esclusivamente utilizzando l’applicativo reso disponibile dalla Regione Sardegna nell’ambito del Sistema informativo del lavoro e della formazione professionale (SIL) all’indirizzo: www.sardegnalavoro.it.

L’ordine cronologico di invio telematico delle domande (DAT) costituisce l'unico elemento di priorità nell’assegnazione dell’aiuto.

Le richieste di chiarimento sulle disposizioni dell’avviso dovranno pervenire tramite email all’indirizzo: lav.indennital30art5_art12ter@regione.sardegna.it e le risposte saranno fornite sotto forma di Faq, nella pagina dedicata all’avviso, sui siti RAS, Sardegna Lavoro e Sardegna Programmazione

Consulta i documenti

 

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto