Vai a sottomenu e altri contenuti

Imposta di Soggiorno

L'Imposta di Soggiorno, adottata dal Comune di Muravera con deliberazione del Consiglio Comunale n.25 del29/06/2012, è in vigore dal 1° gennaio 2013.

L'imposta è istituita al fine di finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonché interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali nonché dei relativi servizi pubblici locali.

L'imposta è applicata fino ad un massimo di 14 pernottamenti complessivi nell'anno solare compresi tra il 15 giugno e il 15 settembre.

I soggetti responsabili degli obblighi tributari sono tenuti:

- a comunicare al Comune, entro il quindicesimo giorno dalle fine di ciascun mese solare, il numero di coloro che hanno pernottato nel corso del mese precedente. Si comunica che per la comunicazione dei dati relativi alle presenze presso le strutture ricettive dovrà essere utilizzato l'apposito sito disponibile al seguente link:

http://tourtax-muravera.servizienti.it/TTaxMuraveraF808/


Se la tua struttura ricettiva non e' ancora registrata ti invitiamo a Registrarla. I gestori delle strutture ricettive ubicate nel territorio Comunale sono tenuti a informare i propri ospiti, mediante affissione di appositi cartelli, dell'applicazione, dell'entità e dell'esenzioni dell'imposta di soggiorno.

- al versamento delle somme riscosse a titolo di imposta di soggiorno entro il sedicesimo giorno dalla fine del mese successivo a quello in cui è avvenuto l'incasso utilizzando i seguenti riferimenti bancari/postali intestati al Comune:

Conto Corrente Bancario numero: 13361
Istituto Bancario: Banco di Sardegna Filiale di Muravera, via Roma 150 Muravera
Codice ABI: 01015
Codice CAB: 43920
Codice IBAN :IT 94 V 01015 43920 000000013361
Codice BIC: SARDIT31 XXX
Codice SWIF/BIC: BPMOIT22 XXX

- alla presentazione del 'Modello 21 - Conto di gestione' , redatto sull'apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996in copia originale, debitamente compilata e sottoscritta dal gestore (titolare/legale rappresentante) della struttura ricettiva redatto sull'apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996.

Le tariffe sono stabilite nelle misure di seguito indicate

Tipologia struttura ¤ a persona giornaliero
Alberghi e residence fino a tre stelle, bed and breakfast, residenze turistico/alberghiere, strutture ricettive all'aria aperta (campeggi, camping service...), case e appartamenti vacanze , affittacamere, locazioni brevi e per i casi diversi da quelli di cui ai punti precedenti. ¤ 1,00
Alberghi e residence da 4 stelle e superiori ¤ 1,50

Le tariffe sono ridotte del 50% per le strutture ricettive situate oltre due chilometri dal mare in linea d'aria.
Sono esenti dal pagamento dell'imposta:

  • i minori fino al compimento del 13° anno di età e gli anziani oltre il compimento del 71° anno di età;
  • I soggetti disabili e le persone non autosufficienti, le cui predette condizioni risultino certificate ai sensi della vigente normativa regionale/nazionale del paese di provenienza e il loro accompagnatore;
  • i malati, che debbono effettuare visite mediche, cure o terapie in day hospital presso strutture sanitarie, nonché coloro che assistono degenti ricoverati presso strutture sanitarie, in ragione di un accompagnatore per paziente. Nel caso di malati minori di diciotto anni sono esenti entrambi i genitori. Il paziente o l'accompagnatore dovrà dichiarare, su apposito modulo predisposto dal Comune e fornito dal gestore della struttura ricettiva, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000 e successive modificazioni, che il soggiorno presso la struttura ricettiva è finalizzato a ricevere prestazioni sanitarie da parte del paziente o a poter svolgere assistenza nei confronti del soggetto degente;
  • i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche, per fronteggiare situazioni di carattere sociale nonché di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;
  • i volontari che prestano servizio in occasione di calamità;
  • coloro che alloggiano nelle strutture ricettive per far fronte a finalità strettamente istituzionali, turistiche e sociali del Comune di Muravera;
    gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni 25 partecipanti;
  • il personale appartenente alla polizia di Stato e alle altre forze armate che svolge attività di ordine e sicurezza pubblica, come definita nel Testo Unico di Pubblica Sicurezza R.D. 18 giugno 1931, n. 773, ed al successivo Regolamento di esecuzione di cui al R.D. 6 maggio 1940, n. 635;

Modalità per l'assolvimento degli adempimenti riguardanti l'imposta di soggiorno
All'interno del programma TOURTAX è possibile consultare il manuale di istruzioni raggiungibile, con apposite credenziali rilasciate dall'ufficio, attraverso il seguente link:

http://tourtax-muravera.servizienti.it/TTaxMuraveraF808/

Istruzioni per l'uso del sistema automatico per compilare i dati relativi ad arrivi e presenze per fini ISTAT ed Imposta di Soggiorno; è possibile esportare i dati per effettuare l'inserimento sul portale della Questura

MODELLO 21 - COMUNICAZIONE AGENTE CONTABILE IDS - IL CONTO DI GESTIONE MODELLO 21

Scadenza - Modalità di presentazione e di compilazione
I gestori delle strutture ricettive, relativamente alla riscossione dell'imposta di soggiorno, sono qualificabili come agenti contabili in quanto soggetti aventi la disponibilità materiale (cd. 'maneggio') di denaro e beni di pertinenza pubblica (Delibera Corte dei Conti n. 19/2013). L'agente contabile, ai sensi del D.Lgs. 267/2000 art. 93, è sottoposto al controllo giurisdizionale della Corte dei Conti ed è tenuto a rendere il conto della propria gestione. A tal fine i gestori delle strutture ricettive, quali agenti contabili, devono trasmettere al Comune entro il 30 Gennaio di ogni anno il conto della gestione relativo all'anno precedente, redatto su apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996 (Modello 21 - Conto di gestione).

Il Comune, entro 60 giorni dall'approvazione del rendiconto, deve a sua volta inviare il conto degli agenti contabili alla Corte dei Conti.

Scadenza presentazione: Entro il 30 Gennaio e di ogni anno per l'anno precedente.

Modalità di presentazione. Il conto della gestione deve essere presentato esclusivamente in copia originale, debitamente compilata e sottoscritta dal gestore (titolare/legale rappresentante) della struttura ricettiva consegnandolo:

- direttamente presso il Comune di Muravera, Ufficio Protocollo dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 12:00 oppure inviandolo tramite posta raccomandata, sempre in copia originale compilata e sottoscritta dal Gestore, al seguente indirizzo:

  • Comune di Muravera - Servizio Tributi - Imposta di soggiorno via Europa n.1, 09043 Muravera (SU)
  • solo per chi è dotato di Firma Digitale l'invio del Mod.21, sottoscritto con suddetta firma digitale, può essere effettuato tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo protocollocomunemuravera@legalmail.it

Contenuto del Conto di Gestione. Nel Conto della gestione devono essere riportate le somme riscosse a titolo di Imposta di soggiorno nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 31 dicembre dell'anno precedente e indicati gli estremi della riscossione e del relativo riversamento al Comune (es: entro il 30 gennaio 2017 presentare il Conto di gestione 2016 con le somme riscosse dal 01/01/2016 al 31/12/2016)

IMPORTANTE: Al fine di supportare le strutture in tale adempimento ogni Gestore potrà trovare il Mod.21-Conto della gestione, all'interno del software dedicato all'imposta di soggiorno e relativo alla propria struttura ricettiva. Una volta controllati gli importi, il Gestore dovrà stampare il suddetto Mod.21, firmarlo alla voce ''Agente contabile' e consegnarlo in originale all'Ufficio Imposta di soggiorno, secondo le modalità sopra riportate.

In alternativa e per chi NON volesse utilizzare il software dedicato all'imposta di soggiorno, il Gestore dovrà scaricare direttamente il 'Modello 21-Conto di gestione' che dovrà compilare in tutte le sue parti (non essendo pre-compilato) e presentare all'Ufficio Imposta di soggiorno secondo le modalità sopra riportate.

Come compilare il Modello 21 - Conto di gestione
Il Conto della gestione disponibile riporta le seguenti informazioni:

- N. ordine: in questo campo deve essere inserito il numero progressivo per ogni riga compilata;
- Periodo e oggetto della riscossione: in questo campo vengono riportate le singole mensilità oggetto di dichiarazione (campo precompilato);
- Estremi riscossione - Ricevuta nn. : in questo campo deve essere inserito il numero totale degli arrivi di ciascun mese, così come riportato dal Gestore in ogni dichiarazione mensile trasmessa;
- Estremi riscossione - Importo: in questo campo deve essere inserito l'importo dichiarato dal gestore in sede di dichiarazione mensile. Deve corrispondere all'importo effettivamente riscosso presso i soggetti passivi dell'Imposta di soggiorno. Occorre compilare poi il campo dell'importo Totale.
- Versamento in Tesoreria - Quietanza: in questo campo deve essere inserita l'indicazione del numero CRO o VCYL identificativo del riversamento effettuato a favore del Comune (rilevabile dalle contabili bancarie/postali);
- Versamento in Tesoreria - Importo: in questo campo deve essere inserito l'importo della somma riversata mensilmente, che deve corrispondere all'importo dichiarato con la medesima periodicità. Occorre compilare poi il campo dell'importo Totale.

Il Gestore deve inoltre indicare in fondo a sinistra del modello:

- il n. di registrazioni: è il numero delle righe compilate, quindi l'ultimo numero progressivo indicato nella colonna ''n. ordine'';
- il n. di pagine compilate: è il numero di pagine compilate, intese come facciate (se si compila un foglio in fronte e retro il n. di pagine da indicare è 2);
- la data di sottoscrizione che non può essere successiva al termine ultimo di presentazione ( es: 30 novembre 2017 per il Conto di gestione 2016)
Infine deve apporre la propria firma in originale sotto l'indicazione ''Agente contabile''.
Il 'Visto finale di regolarità' e la sottoscrizione del 'Responsabile del Servizio finanziario', non devono essere compilati e sottoscritti dal Gestore , ma esclusivamente dal Comune.

Qualora vi fossero discordanze nei dati riportati nel conto della gestione è necessario indicarle dettagliatamente nel campo NOTE.

Nel campo NOTE è inoltre possibile per il gestore indicare qualsiasi informazione ritenga utile al fine della corretta identificazione delle somme riscosse, dichiarate e riversate al Comune.

Attribuzione Identificativo Univoco Numerico (IUN) agli alloggi privati

Cosa è?
Legge regionale n.23 del 06/07/2018, articolo 6

A seguito della L.R.23/2018 l'identificativo numerico unico (IUN), già previsto dalla L.R.16/2017 per le strutture ricettive extra alberghiere, viene assegnato anche agli alloggi privati (locati in regime di locazione turistica o locazione breve ai sensi del D.L.50/2017 e del Codice Civile). Il codice IUN dovrà essere esposto in ogni strumento di comunicazione e di commercializzazione on line della propria struttura e viene rilasciato dall'Assessorato del Turismo (vedi modulo di richiesta allegato) a seguito della richiesta da parte dell'interessato. Si sottolinea in ogni caso che 'locazioni turistiche o locazioni brevi', al pari delle 'strutture ricettive extra-alberghiere', fermo restando gli obblighi fiscali, sono tenute anche a:

• obbligo di COMUNICAZIONE AL COMUNE. Trattasi di una comunicazione preventiva (una tantum) al Comune territorialmente competente con l'indicazione del periodo di disponibilità e, comunque, in coincidenza con l'eventuale inserimento dell'unità immobiliare su un portale web di vendita on line. (vedasi modulo allegato)
•obbligo di COMUNICAZIONE del movimento degli ospiti a fini STATISTICI alla REGIONE. Tale comunicazione è resa obbligatoria dal programma statistico nazionale e viene trasmessa per via telematica attraverso il SIRED https://sired.sardegnaturismo.it/ Info al link http://operatori.sardegnaturismo.it/it/sired-0/
Le credenziali di accesso per il SIRED vengono rilasciate dall'Assessorato del Turismo (vedi modulo di richiesta allegato, il medesimo per lo IUN)
Le credenziali di accesso vengono richieste alla Regione, Assessorato del Turismo.
•obbligo di COMUNICAZIONE alla QUESTURA (articolo 109 del TULPS) da rendersi per via telematica attraverso il 'portale alloggiati'. Le credenziali di accesso si chiedono alla Questura competente per territorio. Info: https://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati//

Attribuzione Identificativo Univoco Numerico (IUN) agli alloggi privati

Cosa è?
Legge regionale n.23 del 06/07/2018, articolo 6

A seguito della L.R.23/2018 l'identificativo numerico unico (IUN), già previsto dalla L.R.16/2017 per le strutture ricettive extra alberghiere, viene assegnato anche agli alloggi privati (locati in regime di locazione turistica o locazione breve ai sensi del D.L.50/2017 e del Codice Civile). Il codice IUN dovrà essere esposto in ogni strumento di comunicazione e di commercializzazione on line della propria struttura e viene rilasciato dall'Assessorato del Turismo (vedi modulo di richiesta allegato) a seguito della richiesta da parte dell'interessato. Si sottolinea in ogni caso che 'locazioni turistiche o locazioni brevi', al pari delle 'strutture ricettive extra-alberghiere', fermo restando gli obblighi fiscali, sono tenute anche a:

• obbligo di COMUNICAZIONE AL COMUNE. Trattasi di una comunicazione preventiva (una tantum) al Comune territorialmente competente con l'indicazione del periodo di disponibilità e, comunque, in coincidenza con l'eventuale inserimento dell'unità immobiliare su un portale web di vendita on line. (vedasi modulo allegato)
•obbligo di COMUNICAZIONE del movimento degli ospiti a fini STATISTICI alla REGIONE. Tale comunicazione è resa obbligatoria dal programma statistico nazionale e viene trasmessa per via telematica attraverso il SIRED https://sired.sardegnaturismo.it/ Info al link http://operatori.sardegnaturismo.it/it/sired-0/
Le credenziali di accesso per il SIRED vengono rilasciate dall'Assessorato del Turismo (vedi modulo di richiesta allegato, il medesimo per lo IUN)
Le credenziali di accesso vengono richieste alla Regione, Assessorato del Turismo.
•obbligo di COMUNICAZIONE alla QUESTURA (articolo 109 del TULPS) da rendersi per via telematica attraverso il 'portale alloggiati'. Le credenziali di accesso si chiedono alla Questura competente per territorio. Info: https://alloggiatiweb.poliziadistato.it/PortaleAlloggiati//

Chi può presentare la domanda?

I proprietari dell'alloggio privato (locato in regime di locazione turistica o locazione breve ai sensi del D.L.50/2017 e del Codice Civile)

Termini per la presentazione

Contestualmente alla comunicazione al Comune con la quale di da notizia che l'alloggio è disponibile ai fini della locazione

Dove rivolgersi per richiedere lo IUN

https://sus.regione.sardegna.it/sus/searchprocedure/details/3741

Assessorato del turismo, artigianato e commercio
Direzione generale del turismo, artigianato e commercio
Servizio osservatorio ricerca e sviluppo
Viale Trieste, 105 - 09123 Cagliari
Telefono: 070/6067270
Fax: 070/6067271
tur.direzione@regione.sardegna.it
turismo@pec.regione.sardegna.it
Orari di ricevimento: Contattare gli uffici periferici competenti per territorio ai recapiti presenti nel sito web riportato di seguito

Orari di ricevimento: Contatti Elenco referenti delle sedi territoriali della Regione, divisi per Comune di competenza http://operatori.sardegnaturismo.it/it/elenco-dei-referenti-territoriali-sired-iun-e-tariffe

Requisiti

-

Costi

-

Incaricato

-

Tempi complessivi

-

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Regolamento Imposta di Soggiorno Formato pdf 2988 kb
Dichiarazione mensile editabile Formato rtf 56 kb
Modello 21 Conto di gestione editabile Formato xlsx 10 kb
Richiesta credenziali gestionale Imposta di Soggiorno Formato pdf 155 kb
Modello comunicazione Alloggi Privati per COMUNE Formato pdf 195 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto